agosto 2015

Da domani inizio a correre

di Sofia Scanziani, atleta, massoterapista e personal trainer professionista

Da domani inizio a correre

È noto che la corsa è un ottimo modo per stare in forma, ma forse non tutti sanno che la corsa porta benefici praticamente a tutti gli apparati del nostro corpo e ha effetti positivi persino sul nostro umore.

Correre regolarmente migliora lo stato di salute generale, aiuta a tenere sotto controllo il peso e gli zuccheri nel sangue e incrementa notevolmente il livello di fitness. Inoltre, aumenta i livelli di colesterolo “buono”, ha effetti positivi sulla circolazione e migliora la funzionalità del cuore, dei polmoni e del sistema immunitario.

La pratica regolare della corsa porta tutto l’organismo a “funzionare meglio”, abbassando notevolmente i rischi di patologie cardiovascolari, diabete, ipertensione, osteoporosi, insonnia, depressione.

Correre fa bene al corpo e migliora l’umore.

L’attività fisica, corsa inclusa, aumenta l’autostima, aiuta a scaricare le tensioni e a ridurre i livelli di stress. Tutto ciò, grazie alle endorfine, sostanze prodotte naturalmente dal corpo durante l’attività sportiva, che servono ad avvertire meno lo stress e la fatica. Gli effetti benefici delle endorfine, inoltre, si protraggono per alcune ore dopo il termine dell’esercizio.

Hai deciso che è il momento di godere anche tu di tutti questi benefici?

10 utili consigli per chi vuole iniziare a correre:

1. Investire in un buon paio di scarpe

Non è necessario comprare il modello più performante e professionale del momento, tuttavia è importante scegliere le calzature adatte all’attività fisica che si sta svolgendo.

I modelli delle scarpe da corsa variano infatti a seconda del tipo di appoggio del piede (tendenza alla pronazione o supinazione, appoggio neutro).

Un’altra discriminante per la scelta delle calzature è il terreno sul quale ci si allena (asfalto, sterrato, tapis roulant, pista, misto).

Il modello varia anche a seconda del peso corporeo (chi pesa di più avrà bisogno di supporto maggiore).

Per tutte queste variabili è molto utile rivolgersi a negozi specializzati con personale competente, meglio ancora se dotati di strumenti per l’analisi dell’appoggio del piede.

2. Iniziare con sedute di allenamento brevi, per poi incrementare gradualmente

Quando si inizia a correre, è meglio incominciare con delle uscite di corsa lenta, abbastanza blanda da riuscire a parlare senza avere il fiatone, e relativamente brevi (senza esaurirsi).

L’organismo avrà così modo di adattarsi alla nuova attività e si ridurranno i rischi di infortunio.

3. Utilizzare il tempo come unità di misura

Inizialmente è meglio misurare gli allenamenti in tempo, piuttosto che in distanza, aumentando in modo graduale la durata delle sedute (max 10 minuti in più alla settimana).

4. Dedicare qualche minuto a riscaldamento e defaticamento

È importante camminare rapidamente per almeno 5/10 minuti prima di iniziare a correre, per attivare l’organismo e le articolazioni, e concludere le sedute di allenamento con altri 5 minuti di camminata.

Riscaldamento e defaticamento sono fondamentali per portare gradualmente il corpo da una condizione di riposo a una condizione di allenamento e viceversa.

5. Allenarsi con regolarità

Programma le uscite di corsa nella tua settimana esattamente come fai per gli altri appuntamenti di lavoro e di piacere.

Prevedi almeno 2/3 sedute di corsa alla settimana. È l’unico modo per poter avere dei miglioramenti.

6. Riposare tra gli allenamenti

Nei primi due mesi di approccio alla corsa, evitare di correre due giorni consecutivi.

Per consentire ai muscoli, ai tendini e alle articolazioni di recuperare e adattarsi alla nuova attività, è meglio far passare almeno 48 ora tra un allenamento di corsa e l’altro.

7. Idratarsi prima durante e dopo la corsa

L’acqua è il componente principale del nostro organismo, è importante compensare le perdite di liquidi durante e dopo la corsa.

La disidratazione è il peggiore nemico della performance, riduce la velocità di spostamento e può causare dolori muscolari e tendinei.

8. Annotare le uscite

Crea un vero e proprio “diario di allenamento” dove registrare le tue uscite (luogo, orario, tempo di allenamento, sensazioni); ti aiuterà ad essere più costante e a renderti conto dei miglioramenti.

Esistono anche numerose applicazioni per pc, smartphone e tablet, attraverso le quali potrai annotare le sedute di allenamento e avere delle statistiche settimanali e mensili dei progressi.

9. Porsi degli obbiettivi

Un buon modo per essere regolari è “correre verso una meta”: perdere 2kg, riuscire a correre 30 minuti, abbassare i valori del colesterolo, completare il giro del quartiere.

Trova il tuo obbiettivo e lavora per raggiungerlo, scrivilo su un bigliettino e attaccalo sul pc al lavoro, sullo specchio in bagno, sul frigorifero; in modo da averlo sempre davanti agli occhi ed essere sempre motivato.

10. Trovare un partner di allenamento

Quando si inizia a correre, può essere utile coinvolgere qualcuno nel proprio progetto: un collega di lavoro, un amico, o un familiare.

Correre in compagnia aiuta a far passare il tempo.

Parlare con il proprio compagno di corsa aiuta a tenere sotto controllo lo sforzo fisico e avere una appuntamento con qualcuno favorisce la regolarità.

Pazienza, gradualità e costanza sono i 3 ingredienti che renderanno la corsa una fonte di benessere e soddisfazione.

Per saperne di più...

Cerchi un corso di formazione per migliorare la tua tecnica di corsa?

Il workshop Run Better organizzato dalla Scuola Nazionale Personal Trainer è rivolto a chi intende affinare la tecnica di corsa per rendere il gesto più efficiente ed economico, migliorare le prestazioni e ridurre l’insorgenza di infortuni.

Inoltre, il workshop tratta la programmazione dei workout, i test pratici e la scelta della calzatura ottimale.

Iscriviti ora!

Tag

corsa 10 discipline 22

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo