Supinazione

Con supinazione dell’avambraccio si indica il movimento extrarotatorio che, a gomito flesso, rivolge il palmo della mano verso l’alto.

Con supinazione del piede, invece, si indica il movimento extrarotatorio che compie il piede durante la fase di spinta.

Il movimento opposto a quello di supinazione è chiamato pronazione.

I movimenti di prono-supinazione del piede, che avvengono attorno all’asse dell’articolazione subtalare, concorrono al mantenimento della stabilità, adattando il piede alle irregolarità del suolo e ai piccoli spostamenti del baricentro corporeo.

Coloro che durante la corsa toccano il suolo con la parte esterna del piede sono definiti ipersupinatori.

Seppur rari, alcuni soggetti definiti ipersupinatori o sottopronatori, durante la corsa, toccano il suolo con la parte esterna del piede e non compiono il movimento di pronazione necessario ad assorbire l’impatto.

L’ipersupinazione si distingue abbastanza facilmente osservando l’usura della suola delle scarpe. Quando questa è consumata in modo particolare lungo il bordo laterale esterno del retropiede è indice di eccessiva supinazione.

In questi casi, è consigliabile utilizzare una calzatura neutra, molto ben ammortizzata.

Tag

anatomia 117 terminologia anatomica 51

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo