Estensioni del tronco (Hyperextension)

Muscoli coinvolti

Le estensioni del tronco coinvolgono prevalentemente i muscoli estensori dell’anca, ovvero il grande gluteo e gli ischiocrurali.

Il quadrato dei lombi ed i muscoli spinali stabilizzano il rachide, mantendone il corretto allineamento.

Esecuzione

La fase concentrica dell’esercizio, consiste in un’estensione del tronco, protratta fino al punto in cui le scapole sono allineate ai talloni.

Andare oltre questo punto, significa iperestendere e quindi sovraccaricare il tratto lombare della colonna.

Durante la fase eccentrica si flette il tronco, avendo cura di arrestare la discesa prima che si alteri l’assetto della curva lombare.

L’ampiezza del movimento, pertanto, varia in funzione della mobilità del soggetto.

L’appiattimento, o peggio l’inversione della curva lombare durante l’esercizio, rappresenta un rischio importante per le articolazioni vertebrali.

Note

La panca Hyperextension deve essere regolata in modo che i cuscini siano posizionati in corrispondenza della zona pubica.

La corretta regolazione agevola la flessione del tronco, permettendo di conservare la fisiologica lordosi lombare durante la fase eccentrica.

È importante, inoltre, assicurarsi che le caviglie siano ben aderenti ai cuscini.

Varianti

Per aumentare l’intensità, è possibile eseguire l’esercizio anche con un sovraccarico.

Tag

arti inferiori 38 esercizi 63 fitness 46 gambe 11

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo