agosto 2015

Integratori a base di vitamine e sali minerali

di Massimiliano De Paola, Dottore in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, PhD

Vitamine e minerali hanno una funzione di catalizzatori biologici in numerose reazioni biochimiche.

Intervengono, infatti, in diversi processi metabolici e rivestono un importante ruolo nella crescita e nello sviluppo. Sono anche necessari per alcune reazioni coinvolte nell’espletamento dell’esercizio fisico, tra cui: il metabolismo energetico, dei carboidrati, dei grassi e delle proteine; il trasporto e il rilascio di ossigeno; e la riparazione dei tessuti1.

Vitamine e minerali assolvono a molteplici importanti funzioni.

Per garantire all’organismo il giusto quantitativo di vitamine è necessario privilegiare l’introduzione nell’alimentazione di frutta e ortaggi freschi di stagione.

Più i cibi subiscono trattamenti e raffinazioni, maggiore è la perdita del contenuto di principi nutritivi. Di norma un vegetale prodotto in serra con l’utilizzo di sostanze chimiche, quali antiparassitari e fertilizzanti, spesso colto molto in anticipo rispetto alla maturazione, può contenere anche la metà dei nutrienti presenti invece in un prodotto biologico.

Quando è necessario assumerli

Un’alimentazione ben equilibrata, che tenga conto anche della qualità degli alimenti, dovrebbe coprire il fabbisogno giornaliero dell’organismo.

Nello sportivo o in situazioni di stress, risulta invece utile servirsi di un integratore in grado di sopperire al deficit di micronutrienti.

Sembra comunque che le vitamine presenti negli alimenti, siano più efficaci, perché accompagnate dalla giusta miscela di nutrienti e altri elementi che ne favoriscono l’assorbimento.

Le sostanze presenti nei cibi naturali, risultano essere combinate e dosate secondo un equilibrio, compatibile con le esigenze del nostro organismo.

Frutta e verdura fresca, meglio se biologica, sono la migliore fonte di vitamine e sali minerali.

L’assunzione di un pool vitaminico o di una singola vitamina può essere quindi utile in alcuni casi, ma non può sostituire i benefici derivanti da un’alimentazione naturale.

Le perdite di sali minerali indotte dall’attività fisica e dalla sudorazione in genere, possono essere normalmente reintegrate bevendo acqua.

L’uso di integratori a base di sali minerali è necessario soltanto se la perdita di liquidi è particolarmente abbondante, come negli sport di endurance.


1

Volpe, S.L., Micronutrient requirements for athletes. Clin Sports Med, 2007. 26(1): p. 119-30.

Tag

antiossidanti 5 integratori 26 micronutrienti 1 nutrizione 60 salute e benessere 37

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo