Biarticolare

Un muscolo è definito biarticolare quando passa a ponte su due articolazioni.

La contrazione di un muscolo biarticolare produce il movimento di entrambe le articolazioni interessate.

Il bicipite femorale, ad esempio, produce la flessione del ginocchio e l’estensione dell’anca ovvero le due articolazioni sulle quali passa a ponte.

Anche un esercizio, può essere definito biarticolare, quando produce il movimento di due specifiche articolazioni. Le Distensioni con bilanciere, ad esempio, possono essere definite un esercizio biarticolare.

Per indicare quei muscoli e quegli esercizi che interessano più di due articolazioni, si utilizza invece il termine poliarticolare.

Tuttavia, è di uso comune indicare come poliarticolari anche gli esercizi che producono il movimento di due articolazioni soltanto.

In letteratura è frequententemente utilizzata una classificazione semplificata dei muscoli e degli esercizi, suddivisi in: monoarticolari, che interessano una sola articolazione; e poliarticolari, che interessano più articolazioni.

Molti autori considerano quindi i muscoli e gli esercizi biarticolari come compresi nella categoria dei muscoli poliarticolari.

Tag

anatomia 117 esercizi 63 muscoli 78 terminologia anatomica 51

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo