Poliarticolare

Un muscolo è definito poliarticolare o pluriarticolare quando passa a ponte su più articolazioni.

La contrazione di un muscolo poliarticolare produce il movimento di tutti i segmenti ossei che fanno parte delle articolazioni interessate.

Quando un muscolo interessa esattamente due articolazioni, può essere definito anche biarticolare.

Ad esempio, sono muscoli poliarticolari il muscolo flessore profondo delle dita così come il bicipite femorale. Tuttavia, quest’ultimo a differenza del primo, interessando esattamente due articolazioni, può essere definito anche biarticolare.

Lo stesso criterio vale per gli esercizi. Gli esercizi che interessano molteplici articolazioni, come ad esempio lo Squat, sono definiti poliarticolari.

Esercizi poliarticolari, che producono il movimento di esattamente due articolazioni, come ad esempio le Distensioni con bilanciere, possono essere definiti anche biarticolari.

Quando un muscolo o un esercizio interessa una sola articolazione è invece definito monoarticolare.

In linea generale, è possibile osservare che durante l’esecuzione di un esercizio poliarticolare, il carico applicato percorre sempre una linea retta o quasi. Al contrario, il carico applicato ad un esercizio monoarticolare descrive sempre un arco.

 

Tag

anatomia 125 esercizi 63 muscoli 78 terminologia anatomica 51

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo