Curl Panca Scott

Muscoli coinvolti

Il Curl alla Panca Scott è un esercizio che coinvolge tutti i muscoli flessori del gomito: bicipite brachiale, brachiale e brachioradiale.

Esecuzione

L’esecuzione prevede un range di movimento ridotto.

La fase concentrica termina quando il gomito forma un angolo di circa 90°. Andare oltre questa posizione, significa infatti perdere la tensione muscolare e rendere meno efficace l’esercizio.

La fase eccentrica termina prima della completa estensione del gomito. Questo per non sovraccaricare il tendine distale del bicipite brachiale.

Note

Nonostante la posizione sia parzialmente vincolata dalla panca, occorre comunque prestare attenzione alla postura del rachide.

Le curve devono restare neutre, specialmente durante i momenti di massimo sforzo, in cui si tende ad accentuare la cifosi dorsale e a perdere completamente la lordosi lombare.

Per agevolare il corretto atteggiamento posturale è possibile sfruttare il cosiddetto meccanismo di azione-inibizione tra muscoli agonisti e antagonisti.

Accentuando la pressione dei talloni sul pavimento è infatti possibile attivare la catena estensoria posteriore, che permette di stabilizzare la postura del busto.

Caratteristiche della Panca Scott

La Panca Scott prende il nome da Larry Scott, primo Mr. Olympia della storia, noto per i suoi bicipiti molto sviluppati.

Il particolare piano di appoggio della panca, inclinato di circa 60° gradi, comporta, nella fase iniziale, una parziale flessione della spalla, che si traduce in un preaccorciamento del capo lungo del bicipite brachiale.

La posizione imposta dalla Panca Scott, consente di concentrare il lavoro su di una sola articolazione, escludendo il contributo di altri gruppi muscolari, ma non permette di ottenere un miglior isolamento del bicipite brachiale.

Al contrario, il preaccorciamento del bicipite brachiale fa si che siano gli altri flessori del gomito ad essere maggiormente stimolati.

Varianti

L’esercizio può essere eseguito anche con manubri impugnati in supinazione o a martello, oppure utilizzando il cavo basso, per sfruttare la tensione costante imposta dall’attrezzo.

Adottare un’impugnatura prona o inversa produce un sovraccarico sull’articolazione del polso e del gomito.

Tag

arti superiori 29 bicipiti 4 esercizi 63 fitness 46

©
ATTENZIONE

Ogni utilizzo dei contenuti non preventivamente autorizzato o comunque difforme da quanto previsto dalle Condizioni Generali è severamente vietato, sanzionato dalla legge e potrà essere perseguito nelle sedi giudiziarie competenti.

Eventuali richieste di autorizzazione possono essere sottoposte alla redazione di TrainingPedia esclusivamente compilando l'apposito form.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

© Tutti i diritti riservati Youcan srl ssd — Via Candiani 121, 20158 Milano — P. IVA 06398320967 — REA MI-1890514
credits: Luca Ramundo